martedì 19 giugno 2018

National Homebrew Competition 2018 - Smoky Sour 2017


Gli homebrewer in America sono i pionieri di tutto il movimento della birra artigianale. Nella loro esagerazione hanno portato alla luce molti stili di birra che descrivono il loro carattere esuberante,la ricerca di birre spesso estreme.

L'animo del movimento oltreoceano e' molto diverso dal nostro, quello che mi affascina e' la loro innata passione per la condivisione anche con il mondo pro, che spesso si trasforma in una vera e propria forma pionieristica e rivoluzionaria che porta alla nascita di nuovi stili o nuove tecniche di produzione.

Da un paio d'anni volevo cimentarmi in una bella sfida: poter partecipare al loro piu' grande concorso e ho colto l'occasione di iscrivere Smoky Sour 2017.

Smoky Sour 2017 e' una rivisitazione di Smoky, una rauchbier, ma questa volta in versione sour, molto gentile, fermentata in botte di ginepro con aggiunta di susine bio.

La birra e' stata spedita a New York, una delle 12 citta' che raccoglieva le birre di tutti gli homebrewer per la prima fase di selezione.

Per un totale di 8405 birre iscritte e 3517 homebrewer.

Smoky Sour 2017 ha passato la prima selezione aggiundicandosi il primo posto nella categoria Experimental Beer







Una grande soddisfazione soprattutto per una birra cosi' complessa, la cui base e' nata dopo tanta ricerca sui malti affumicati.

Le finali saranno a fine Giugno a Portland, Oregon, impossibile poter presenziare, ma aver raggiunto questo risultato e' gia' straordinario!


1 commento: